Il passaggio generazionale delle aziende ai discendenti

Nelson Alberto Cimmino
12 Novembre 2020

Il patto di famiglia è lo strumento previsto da legislatore - in deroga al divieto di patti successori (art. 458 c.c.) - per favorire il passaggio generazionale delle imprese di tipo familiare, costituite sia in forma di individuale che in forma societaria, con effetti immediati (a favore del discendente che si individui come maggiormente idoneo a garantire la continuità generazionale dell'impresa di famiglia) e stabili, cioè al riparo di tutte le vicende successorie che potrebbero determinare il frazionamento o la disgregazione del bene produttivo o la paralisi dell'attività economica, prevenendo future liti divisionali e di riduzione tra coeredi.

Vuoi leggere tutti i contenuti?

Attiva la prova gratuita per 15 giorni, oppure abbonati subito per poter
continuare a leggere questo e tanti altri articoli.