No al mantenimento della moglie nelle condizioni di reperire facilmente lavoro

La Redazione
06 Marzo 2024

È escluso l’assegno di mantenimento alla moglie, la quale, tenuto conto dell'età dei figli, avrebbe potuto incrementare con orario pieno il proprio stipendio e potuto cogliere occasioni di avanzamento/conversione professionale migliorative del proprio reddito

Il richiedente l'assegno di mantenimento è gravato dall'onere di dimostrare che si sia doverosamente adoperato per reperire o migliorare la propria occupazione lavorativa retribuita in maniera confacente alle sue attitudini/capacità, e che quindi la condizione in cui versa non sia da lui stesso causata per inerzia.