Spetta al g.a. accertare, in via incidentale, se i motivi aggiunti ampliano o meno il thema decidendum ai fini delle debenza del contributo unificato

Redazione Scientifica
Redazione Scientifica
01 Febbraio 2017

Il CGA ha chiarito che spetta al giudice amministrativo...

Il CGA ha chiarito che spetta al giudice amministrativo e non anche al giudice tributario, nell'ambito del proprio governo delle spese complessive di giudizio, l'accertamento, in via incidentale, ai fini della debenza del contributo unificato, dell'identità dell'oggetto del ricorso introduttivo e dei motivi aggiunti o, comunque, dell'ampliamento o meno in modo considerevole da parte di questi ultimi dell'oggetto della controversia già instaurata.