Impugnazione dell’aggiudicazione ed interesse al ricorso

Redazione Scientifica
Redazione Scientifica
02 Febbraio 2017

Nel caso in cui non si contesti l'illegittimità della gara in sé...

Nel caso in cui non si contesti l'illegittimità della gara in sé, ma l'aggiudicazione disposta in favore di altro operatore concorrente, il ricorrente ha l'onere di impugnare formalmente l'ammissione di tutte le imprese meglio posizionatesi in graduatoria, poiché dall'accoglimento del ricorso contro la sola l'aggiudicataria non può trarre alcuna utilità, in quanto eliminata quest'ultima per vizi propri la graduatoria resta conservata per il resto.

L'impresa collocatasi in posizione deteriore che ricorre avverso l'aggiudicazione ha l'onere di provare che la partecipazione di tutti i concorrenti è viziata e che, dunque, la gara avrebbe dovuto avere un altro esito, posto che diversamente il gravame è inammissibile per carenza di interesse non potendo dall'ipotetico annullamento della sola aggiudicazione ottenere alcuna utilità.