Condizioni e presupposti per considerare “in corso” la procedura di dichiarazione di fallimento di una società

Redazione Scientifica
Redazione Scientifica
07 Febbraio 2017

Ai sensi dell'art. 38, comma 1, d.lgs. n. 163 del 2006...

Ai sensi dell'art. 38, comma 1, d.lgs. n. 163 del 2006, la procedura per la dichiarazione di fallimento di una società deve essere considerata “in corso”, ove sia stato adottato il decreto di fissazione di udienza e il medesimo sia stato notificato alla medesima società mediante il quale si è, pertanto, determinata la vocatio in jus (che, ai sensi della legge fallimentare, si attua mediante il concorso del comportamento del Giudice, che emette il decreto di fissazione dell'udienza, e del ricorrente, che deve provvedere alla notificazione del ricorso e del decreto al resistente entro un termine sufficiente ad assicurare il prescritto spatium deliberandi).