Ambito di applicazione del rito speciale in materia di impugnazione delle ammissioni ed esclusioni

Redazione Scientifica
Redazione Scientifica
14 Febbraio 2017

Alle gare indette prima dell'entrata in vigore del d.lgs. n. 50 del 2016 non è applicabile la normativa sopravvenuta di cui...

Alle gare indette prima dell'entrata in vigore del d.lgs. n. 50 del 2016 non è applicabile la normativa sopravvenuta di cui all'art. 120, comma 2-bis c.p.a. secondo il quale il provvedimento che determina le ammissioni alla procedura deve essere impugnato entro 30 giorni della sua pubblicazione sul profilo del committente della stazione appaltante (Cons. St., Sez. III, 25 novembre 2016, n. 4994; TAR Toscana, Sez. I, 3 ottobre 2016, n. 1415).

Nel gare disciplinate dalla normativa previgente, l'interesse a contestare l'ammissione dei terzi concorrenti nasce unicamente al momento dell'aggiudicazione, poiché solo con l'affidamento del contratto pubblico al terzo concorrente (che, in ipotesi, avrebbe dovuto essere escluso) deriva una lesione al concorrente non aggiudicatario.