In sede di verifica di congruità è scorretto procedere mediante la comparazione delle offerte

Redazione Scientifica
13 Gennaio 2020

È metodologicamente scorretto, in sede di verifica di congruità, raffrontare tra loro le offerte in gara, perché differenti ne sono i contenuti e diversa può essere...

È metodologicamente scorretto, in sede di verifica di congruità, raffrontare tra loro le offerte in gara, perché differenti ne sono i contenuti e diversa può essere la capacità dell'impresa, in ragione sia della propria organizzazione aziendale, sia di rapporti contrattuali con fornitori, di rendere la prestazione a costi più contenuti (cfr., C.d.S., Sez. V, sentenza n. 2540/2018).