Ammissione con riserva

Diana Burroni
Guido Berti
22 Dicembre 2020

La pretesa creditoria, pur fondata, non sempre può essere immediatamente accolta nel passivo del fallimento. A tal fine la legge fallimentare riconosce ipotesi tipiche di ammissione con riserva che permettono di accantonare la quota dell'attivo fallimentare di spettanza del creditore in attesa che la situazione diventi certa. Solo a seguito del verificarsi dell'evento che ha determinato l'ammissione con riserva, il giudice delegato potrà modificare lo stato passivo ammettendo definitivamente il credito insinuato.

Vuoi leggere tutti i contenuti?

Attiva la prova gratuita per 15 giorni, oppure abbonati subito per poter
continuare a leggere questo e tanti altri articoli.