Responsabilità amministrativa da reato degli enti: indagini preliminari e misure cautelari

Federico Lucariello
Maria Hilda Schettino
23 Dicembre 2020

Ove sussistano gravi indizi della responsabilità dell'ente per un illecito amministrativo dipendente da reato e vi siano fondati e specifici elementi che facciano ritenere concreto il pericolo di commissione di altri illeciti della stessa indole di quello per cui si procede, il P.M. può richiedere al G.I.P. l'applicazione in via cautelare di una delle sanzioni interdittive previste dall'art. 9 D. Lgs. 231/2001, presentando al giudice gli elementi su cui la richiesta si fonda, compresi quelli a favore dell'ente e le eventuali deduzioni e memorie difensive già depositate. (Fonte: ilpenalista.it)

Vuoi leggere tutti i contenuti?

Attiva la prova gratuita per 15 giorni, oppure abbonati subito per poter
continuare a leggere questo e tanti altri articoli.