L’eccezione di compensazione del credito comporta l’accoglimento dell'istanza di sospensione dell'esecuzione provvisoria del d.i.

La Redazione
08 Febbraio 2024

Nel caso di specie, il debitore opponente richiedeva la sospensiva ex art. 649 c.p.c., deducendo l'inesigibilità del credito e chiedendo in riconvenzionale il riconoscimento di un ulteriore somma.

Se nel giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo il debitore opponente richiede la sospensiva ex art. 649 c.p.c. deducendo non solo l'inesigibilità del credito agito, ma anche richiedendo in riconvenzione il riconoscimento di un controcredito, il giudice deve accogliere l'istanza inibitoria, stante eccezione/domanda di compensazione.