Servizio comunale di raccolta e smaltimento rifiuti

La Redazione
La Redazione
09 Febbraio 2017

L'obbligazione tributaria sorge ex se a carico del cittadino quale effetto automatico della semplice istituzione del servizio di smaltimento rifiuti...

L'obbligazione tributaria sorge ex se a carico del cittadino quale effetto automatico della semplice istituzione del servizio di smaltimento rifiuti da parte del Comune, con il principio - già rimarcato dalla Cassazione - per cui il mancato svolgimento del servizio medesimo comporti la mera riduzione della tassa e non l'esenzione totale.

Nel caso di specie, sorto con il ricorso avverso l'avviso di accertamento relativo alla richiesta di pagamento TARSU, la questione assorbente verte sulla quantificazione delle superfici e lo smaltimento di "rifiuti eccezionali". Le eccezioni afferiscono essenzialmente alla valutazione degli atti di cui alle delibere di Giunta e di Consiglio, con competenza del G.A.: la competenza del giudice tributario, di fatti, rileva esclusivamente e in maniera tassativa circa gli atti impugnabili di cui all'art. 19 D.Lgs. 546/1992.