Richiesta dei certificati ipotecari e copie di note o titoli: Sister renderà tutto più accessibile

La Redazione
La Redazione
15 Febbraio 2017

Quattro nuovi servizi telematici che la piattaforma web Sister dell'Agenzia delle Entrate è ora in grado di erogare nei confronti degli utenti abilitati alla consultazione telematica a titolo oneroso, si potranno così richiedere servizi di pubblicità immobiliare, i certificati ipotecari e le copie di note o titoli.

Richiedere certificati generali o speciali; richiedere copia delle note o dei titoli informatizzati; ricevere il documento firmato digitalmente dal conservatore; pagare i relativi tributi e scaricare le ricevute di pagamento.

Sono questi i quattro nuovi servizi telematici che la piattaforma web Sister dell'Agenzia delle Entrate è ora in grado di erogare nei confronti degli utenti abilitati alla consultazione telematica a titolo oneroso, previa assegnazione da parte del proprio gestore dello specifico profilo di autorizzazione ("Certificati ipotecari") tramite le ordinarie funzioni di gestione utenti. La novità è stata comunicata ieri dall'Agenzia con una breve nota che descrive anche la procedura per la presentazione telematica della richiesta.

In particolare, gli utenti dovranno compilare la richiesta tramite il software UniCert, che l'Agenzia delle Entrate fornisce gratuitamente sul proprio sito internet, seguendo il percorso Home > Cosa devi fare > Consultare dati catastali e ipotecari > Certificato ipotecario e rilascio di copia > Software e sottoscriverla con firma digitale. In alternativa al software messo a disposizione dalle Entrate, la richiesta potrà essere presentata anche attraverso altri programmi “purché - specifica la nota dell'Agenzia delle Entrate - conformi alle specifiche tecniche richieste per Unicert”. Gli importi dovuti per imposta di bollo e tasse ipotecarie dovranno essere versati in due distinti momenti:

  • all'atto della richiesta: al riguardo è prevista un'esplicita conferma da parte dell'utente, a valle dell'inoltro della richiesta. L'importo portato in detrazione dal deposito, e quindi sottratto alla disponibilità dell'utente, è vincolato al buon esito della richiesta stessa ed è pertanto rilasciato qualora il certificato non venga prodotto;
  • a completamento dell'attività di certificazione: l'importo è dovuto anche in caso di mancato ritiro del certificato.

Si evidenzia ancora che sul sito dell'Agenzia delle Entrate è segnalata l'interruzione dei servizi della piattaforma telematica Sister dalle 15.00 di venerdì 17 febbraio alle 8.00 di lunedì 20 febbraio a causa di interventi di manutenzione.