L’ammissione al passivo del conto corrente bancario

La Redazione
La Redazione
14 Febbraio 2017

La mancata annotazione sul contratto di conto corrente bancario dell'accreditamento di una somma non ha alcuna efficacia preclusiva dell'ammissione al passivo.

La mancata annotazione sul contratto di conto corrente bancario dell'accreditamento di una somma non ha alcuna efficacia preclusiva dell'ammissione al passivo.

Nel contratto di conto corrente bancario le annotazioni o registrazioni delle singole operazioni hanno un valore esclusivamente contabile ed un'efficacia meramente dichiarativa, con la conseguenza che, quando si verifichi lo scioglimento del conto corrente bancario, ai fini della identificazione del saldo finale, occorre fare esclusivo riferimento al risultato contabile raggiunto attraverso la contrapposizione delle operazioni attive e passive destinate a confluire nel suddetto conto ed ormai perfezionatesi, a nulla rilevando la mancata annotazione di dette operazioni.