Modifiche ai Regolamenti a seguito della SHRD 2

11 Dicembre 2019

Si è chiusa lo scorso 1 dicembre la pubblica consultazione avviata dalla Consob dal titolo “Modifiche al Regolamento sulle operazioni con parti correlate, al Regolamento mercati e al Regolamento emittenti in materia di trasparenza delle remunerazioni, dei gestori degli attivi e dei consulenti in materia di voto in recepimento della direttiva (UE) 2017/828 Shareholder Rights Directive 2”.

Si è chiusa lo scorso 1 dicembre la pubblica consultazione avviata dalla Consob dal titolo “Modifiche al Regolamento sulle operazioni con parti correlate, al Regolamento mercati e al Regolamento emittenti in materia di trasparenza delle remunerazioni, dei gestori degli attivi e dei consulenti in materia di voto in recepimento della direttiva (UE) 2017/828 Shareholder Rights Directive 2”.

Il 10 giugno 2019 è stato pubblicato il d.lgs. n. 49/2019, con cui è stata recepita nell'ordinamento italiano la direttiva (Ue) 2017/828, Shareholder Rights Directive 2 (SHRD 2), per completare il processo di attuazione della direttiva, la Consob deve, entro 180 giorni dall'entrata in vigore del decreto, adottare le modifiche della propria normativa in materia di operazioni con parti correlate e di trasparenza delle remunerazioni nonché dare attuazione ai nuovi poteri regolamentari con riguardo alla trasparenza dei gestori di attivi e dei consulenti in materia di voto.

Le disposizioni attuative delle norme in materia di identificazione degli azionisti, trasmissione delle informazioni lungo la catena di detenzione dei titoli e relativi doveri degli intermediari dovranno essere adottate entro il 3 settembre 2020.