Decreto fiscale: in G.U. la legge di conversione

La Redazione
02 Gennaio 2020

Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 301 del 24 dicembre 2019 la legge 19 dicembre 2019, n. 157, di conversione in legge, con modificazioni, del c.d. Decreto Fiscale (d.l. n. 124/2019, recante disposizioni urgenti in materia fiscale e per esigenze indifferibili). Se alcune norme sono già in vigore, si attendono però numerosi decreti attuativi.

Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 301 del 24 dicembre 2019 la legge 19 dicembre 2019, n. 157, di conversione in legge, con modificazioni, del c.d. Decreto Fiscale (d.l. n. 124/2019, recante disposizioni urgenti in materia fiscale e per esigenze indifferibili). Se alcune norme sono già in vigore, si attendono però numerosi decreti attuativi. Di seguito alcune novità.

Trust esteri. I redditi corrisposti a residenti italiani da trust stabiliti in Stati o territori a fiscalità privilegiata sono considerati redditi di capitale a fini IRPEF anche nel caso in cui coloro che li abbiano percepiti non risultino fra i soggetti beneficiari identificati dall'atto costitutivo del trust. Ove non sia possibile distinguere tra redditi e patrimonio, l'intero ammontare percepito è incluso nella determinazione del reddito.

PIR. Nuovi criteri per gli investimenti destinati ai piani di risparmio a lungo termine - PIR costituiti a decorrere dal 1° gennaio 2020. Non applicabilità agli enti di previdenza obbligatoria e complementare delle disposizioni relative all'unicità del PIR.

Utili distribuiti a società semplici. Introduzione del principio di tassazione per trasparenza in capo ai soci: il regime fiscale applicabile ai dividendi segue la natura giuridica dei soci stessi, variando a seconda che si tratti di persone fisiche, titolari di reddito d'impresa e soggetti IRES.

Reati tributari. Inasprimento delle pene per i reati tributari e abbassamento di alcune soglie di punibilità. Introduzione, in caso di condanna, della confisca, dei beni di cui il condannato abbia disponibilità, per un valore sproporzionato al proprio reddito (c.d. confisca allargata).

Responsabilità amministrativa degli enti. Ampliato il catalogo dei reati tributari che danno luogo a responsabilità amministrativa dell'ente: tra le nuove fattispecie, la dichiarazione fraudolenta mediante uso di fatture o altri documenti o mediante altri artifici, l'emissione di fatture per operazioni inesistenti, l'occultamento o la distruzione di documenti contabili.

Utilizzo del contante. Confermata la riduzione della soglia per l'utilizzo del contante: - da 3.000 a 2.000 euro dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021; - da 2.000 a 1.000 euro a decorrere dal 1° gennaio 2022.

Quote rosa nei c.d.a. di società quotate. Modifiche al TUF per prevedere il rispetto della parità di genere nella composizione degli organi sociali di società quotate: l'art. 147-ter, comma 1-ter TUF, e l'art. 148, comma 1-bis, prevedono, infatti, che il riparto (rispettivamente degli amministratori e dei sindaci da eleggere) sia effettuato in base a un criterio che assicuri l'equilibrio tra i sessi. Il sesso meno rappresentato deve ottenere almeno un terzo degli eletti.