Sovraindebitamento ed estensione applicativa del privilegio di cui all’art. 2753 c.c.

La Redazione
29 Luglio 2021

Il Tribunale di Milano nell'ambito di una procedura di sovraindebitamento, con cui il soggetto indebitato domandava l'accesso alla procedura di liquidazione del patrimonio ex art. 14 ter L. 3/2012, affronta la questione dell'estensione applicativa dell'art. 2753 c.c.

Nell'ambito di una procedura di liquidazione del patrimonio ex art. 14 ter l. 27 gennaio 2012, n. 3, il Tribunale di Milano ha affermato che il privilegio previsto dall'art. 2753 c.c. si riferisce ai soli contributi obbligatori, previsti dalla legge a tutela dell'interesse pubblico al reperimento e alla conservazione delle fonti di finanziamento della previdenza sociale, e non anche ai contributi dovuti dai professionisti alle rispettive casse di previdenza, in quanto dovuti sulla scorta di regolamentazioni con fonte pattizia.