Bankitalia e Consob: Orientamenti di vigilanza in materia di società di investimento semplice (SiS)

Fabio Fiorucci
30 Luglio 2021

Il 6 luglio 2021 Banca d'Italia e Consob hanno diffuso i propri Orientamenti congiunti in materia di SiS (società di investimento semplice)...

Le Società di investimento semplice (SiS) sono gestori di organismi di investimento collettivo del risparmio (OICR) che, in relazione alle loro ridotte dimensioni e complessità, rientrano nell'ambito di applicazione del regime semplificato per i gestori sotto soglia previsto dalla direttiva 2011/61/UE sui gestori di fondi di investimento alternativi (direttiva AIFMD). L'art. 35-undecies, commi 1-bis, 1-ter e 1-quater, del TUF detta una disciplina speciale per questi gestori.

Attesa la natura ‘semplificata' di questa tipologia di società di investimento, è previsto che le SiS si dotino di un sistema di governo e controllo adeguato ad assicurare la sana e prudente gestione delle stesse e l'osservanza delle disposizioni applicabili; per far fronte ai rischi derivanti dall'attività svolta, è altresì previsto che le SiS stipulino un'assicurazione sulla responsabilità civile professionale adeguata.

Il 6 luglio 2021 Banca d'Italia e Consob hanno diffuso i propri Orientamenti congiunti in materia di SiS, che perseguono sostanzialmente tre obiettivi:

- operare una ricognizione delle principali disposizioni applicabili alle SiS;

- individuare alcuni orientamenti di vigilanza, che rappresentano le aspettative della Banca d'Italia e della Consob sulle modalità con cui le SiS dovranno uniformarsi alla disciplina loro applicabile;

- indicazione della procedura applicabile in caso di superamento non temporaneo del limite di patrimonio netto di cui all'art. 1, comma 1, lett. i-quater, del TUF.

Gli Orientamenti di vigilanza non sono obbligatori e le SiS possono comunicare alla Banca d'Italia e alla Consob l'intenzione di adottare misure diverse da quelle indicate negli Orientamenti. In tale eventualità, i due Organismi di Vigilanza verificano che queste misure siano efficaci e adeguate (adottando, se necessario, i conseguenti provvedimenti di vigilanza previsti dalla legge).