Nuova Direttiva UE su fusioni, scissioni e trasformazioni transfrontaliere

La Redazione
13 Dicembre 2019

È stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale europea L321 del 12 dicembre la Direttiva (UE) 2019/2121 del 27 novembre 2019, che modifica la direttiva (UE) 2017/1132 per quanto riguarda le trasformazioni, le fusioni e le scissioni transfrontaliere.

È stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale europea L321 del 12 dicembre la Direttiva (UE) 2019/2121 del 27 novembre 2019, che modifica la direttiva (UE) 2017/1132 per quanto riguarda le trasformazioni, le fusioni e le scissioni transfrontaliere.

Sono apportate modifiche alla direttiva (UE) 2017/1132, che disciplinava le fusioni transfrontaliere delle società di capitali, e vengono ora regolamentate anche le operazioni di trasformazione e scissione transfrontaliere.

La nuova direttiva si applica, pertanto, si applica alle operazioni straordinarie di società di capitali costituite in conformità della legislazione di uno Stato membro e aventi la propria sede sociale, l'amministrazione centrale o il centro di attività principale nell'Unione in società di capitali soggette al diritto di un altro Stato membro, e disciplina espressamente le diverse fasi di fusione, scissione e trasformazione.

Gli Stati membri dovranno conformarsi alla direttiva 2121 (che è già in vigore da oggi), entro il 31 gennaio 2023.