Iosco pubblica un Rapporto sui rischi del greenwashing

16 Febbraio 2024

L’International Organization of Securities Commissions (Iosco) ha pubblicato, nel dicembre 2023, un documento circa le pratiche di vigilanza relative al greenwashing.

L’International Organization of Securities Commissions (Iosco) l’organizzazione internazionale che riunisce le Autorità di supervisione e vigilanza finanziaria di tutto il mondo, ha pubblicato, nel dicembre 2023, il Final Report FR12/23 “Supervisory Practices to Address Greenwashing” circa le pratiche di vigilanza relative al greenwashing, ossia la pratica di indicare un livello di sostenibilità di prodotti finanziari non reale onde attrarre gli investitori.

Il Final Report segnala che, nonostante le Autorità di Vigilanza, nella maggior parte dei Paesi, abbiano provveduto ad implementare le normative, esistano ancora rischi rispetto alla protezione degli investitori e all'integrità del mercato. Il Rapporto, inoltre, evidenzia la natura transfrontaliera degli investimenti legati alla sostenibilità e la conseguente necessità di una adeguata cooperazione tra le Autorità di diversi Paesi, che includa sia la condivisione di esperienze e conoscenze, sia lo scambio di informazioni e dati rilevanti per garantire l'integrità del mercato e la protezione degli investitori.

Il Rapporto si sofferma anche sugli ostacoli che hanno incontrato le precedenti Raccomandazioni in materia, ossia: lacune nei dati e nella trasparenza, qualità e affidabilità dei rating ESG, incoerenza nell'etichettatura e nella classificazione dei prodotti legati alla sostenibilità, rapida evoluzione della normativa di riferimento ed esigenza di sviluppare e rafforzare le capacità e le competenze in materia.

Da ultimo il Rapporto offre una panoramica delle iniziative già attuate nelle giurisdizioni dei membri Iosco.